I destinatari del progetto

Crediamo che l’obiettivo del miglioramento della sicurezza e della resilienza idraulica del territorio non possa essere perseguito solamente attraverso la realizzazione di grandi opere strutturali, ma richieda un’azione articolata ed incisiva anche a livello sociale.

Ispirato al principio secondo cui un’azione virtuosa praticata da ogni cittadino può produrre un beneficio collettivo anche superiore a quello ottenibile da una grande opera, il Progetto LIFE BEWARE prevede l’attivazione di un processo partecipato per il coinvolgimento di tutti i principali portatori di interesse, territoriali e non.

Cittadini

Soprattutto in ambiente urbano, la sicurezza idraulica del territorio è il risultato di piccole decisioni e pratiche quotidiane. BEWARE si rivolge ai cittadini per promuovere una cultura ambientale e per diffondere la conoscenza e l’adozione di misure sostenibili per la riduzione degli effetti negativi causati dalla cementificazione e dall’impermeabilizzazione dei suoli.

Agricoltori

Il settore agricolo impiega oggi fino al 51% della disponibilità d’acqua a livello europeo. BEWARE prevede il coinvolgimento degli agricoltori in diverse azioni al fine di favorire l’adozione di misure e pratiche per la buona gestione della risorsa idrica nel settore agricolo, ovvero finalizzate sia alla riduzione dei consumi nei periodi di scarsità della risorsa, che all’aumento di ritenzione, stoccaggio e infiltrazione dell’acqua nei periodi eccessiva disponibilità.

Amministratori e uffici tecnici

Gli Amministratori e i tecnici Comunali locali, in virtù della loro posizione, hanno un ruolo chiave nel dare impulso e concretezza a misure e progetti di adattamento al cambiamento climatico sul territorio. BEWARE prevede una serie di azioni finalizzate alla diffusione di una governance locale per il miglioramento della resilienza idraulica del territorio.

Professionisti del settore

Ingegneri, geometri, architetti, dottori agronomi e forestali sono figure professionali in grado di diffondere la conoscenza e incoraggiare l’adozione di misure sostenibili per la mitigazione del rischio idraulico. Per questa ragione sono tra i principali destinatari delle azioni di informazione e formazione previste dal Progetto BEWARE.

Studenti

La diffusione di una cultura ambientale e ambientalista è un processo graduale che necessita un approccio dal basso, attraverso l’educazione, la formazione e la sensibilizzazione delle nuove generazioni e la costruzione delle nuove professionalità.

Altri Comuni nazionali ed europei

BEWARE mira a costruire un modello di processo partecipativo per il miglioramento della sicurezza e della resilienza idraulica. Una serie di azioni mirate hanno l’obiettivo di esportare tale modello in altri Comuni italiani ed europei attraverso visite-studio e formazione in loco.

Rimani informato! Iscriviti alla Newsletter